Cerca nel blog

giovedì 31 dicembre 2009

IL COMUNICATO STAMPA: 2010. Inferno e Paradiso

IL COMUNICATO STAMPA: 2010. Inferno e Paradiso

mercoledì 30 dicembre 2009

"La favola e il sogno" mostra di pittura di Antonio Ravelli

Buongiorno, mi chiamo Leandro Amstel Grasso, giornalista freelance e gallerista, volevo segnalare una interessante mostra di pittura del maestro Antonio ravelli intitolata "La favola e il sogno" che si terrà dal 5 al 19 gennaio 2010 nella mia galleria d'arte moderna e contemporanea, la Amstel Gallery di Milano, in viale Campania 5. Vi allego un breve comunicato stampa della mostra e le immagini fronte/retro degli inviti, sperando che possano essere pubblicati sul vostro sito.


Grazie per la disponibilità e buon lavoro


Leandro Amstel Grasso



Amstel Gallery, galleria d'arte moderna e contemporanea di Leandro Amstel Grasso, è lieta di annunciare l'apertura della nuova mostra di pittura di Antonio Ravelli: "La favola e il sogno". La mostra avrà inizio alla presenza dello stesso Antonio Ravelli il prossimo martedì 5 gennaio alle ore 18:30, presso Amstel Gallery a Milano, in viale Campania 5, angolo Corso XXII Marzo, dove sarà visitabile con ingresso libero fino al prossimo 19 gennaio, con orario continuato dalle ore 12,00 alle ore 20,30, tutti i giorni ed anche la domenica su appuntamento. Antonio Ravelli nasce nel 1958 a Bergantino, in quei luoghi della provincia di Rovigo che poi ritroveremo come paesaggi da sogno nelle sue opere. Inizia a dipingere fin da bambino per poi dedicarsi ad altro e riprendere i pennelli nel 1987, da autodidatta, guidato e ispirato da quelle visioni incantate che traspone sulle sue tele. Antonio Ravelli non ha infatti titoli pomposi ma ha perfezionato la sua arte grazie allo scambio con altri pittori di maggior esperienza, affinando la sua tecnica sul campo, guidato da una passione irrefrenabile che traspare chiaramente dalle sue opere. Ha partecipato a mostre personali e collettive in tutta Italia ma anche in Europa ed in Cina, promosse da gallerie d'arte e pubbliche istituzioni. Il titolo di questa mostra è ispirato al particolare significato che la pittura ha per questo artista, che riesce con le sue immagini di luoghi incantati e fiabeschi, a parlare direttamente al nostro animo bambino, rievocando una gioia ed una serenità che purtroppo tendiamo a perdere nel corso della nostra vita quotidiana. Le sue opere sono sempre raffinate e materiche, delicate ed eleganti, con colori tenui ma intensi e di grande impatto allo stesso tempo. Una vera panacea per l'animo tormentato di chi vive i nostri tempi, fonte di poesia ed ispirazione per chi nasconde nel suo intimo uno spirito libero ed innocente. Non una semplice mostra ma un occasione per addolcire il nostro spirito, un evento che lascerà di sicuro un segno positivo indelebile nella vostra vita, nel vostro cuore. In occasione dell'apertura che si terrà martedì 5 gennaio alle 18,30 alla presenza dell'artista, delizieremo anche il vostro palato con una degustazione di vini e prodotti tipici.





martedì 29 dicembre 2009

Calendario Mostre Milano, capitale della cultura con +30% visitatori

MILANO SEMPRE PIÙ CAPITALE DELLA CULTURA: AUMENTANO DEL 30 PER CENTO I VISITATORI DELLE MOSTRE
Milano, 29 dicembre 2009 – Palazzo Reale, "n.1" della cultura italiana. Nella classifica delle sedi espositive nazionali, infatti, nessuno può vantare un numero di visitatori tale: oltre un milione e 300 mila biglietti staccati. Il record di presenze per le mostre promosse dal Comune di Milano consolida così il capoluogo lombardo tra le "città di cultura" più importanti d'Europa.
I dati parlano chiaro ed evidenziano un "trend" positivo importante: rispetto allo scorso anno, infatti, il 2009, ha registrato un incremento del 30 per cento di visitatori. E non sono mancati i "casi" di successo, come la prestigiosa rassegna dedicata ai giardini di Monet o il San Giovanni Battista di Leonardo, autentico "cult" turistico e culturale del mese di dicembre.
Le mostre più viste sono state: Monet. Il tempo delle ninfee (Palazzo Reale, dal 1 maggio al 27 settembre 2009) con 170.793, Futurismo 1909-2009. Velocità +Arte+Azione (dall'11 febbraio al 12 giugno 2009) con 135.900 e Edward Hopper. Aperta il 14 ottobre, la mostra dedicata all'artista americano ha registrato, sino ad oggi, oltre 110 mila presenze.
Durante le feste di Natale turisti (italiani e stranieri), così come i milanesi hanno indubbiamente scelto la cultura. Il 24, 25 e 26 dicembre le sedi espositive del Comune di Milano (Palazzo Reale, Pac – Padiglione d'Arte Contemporanea, Palazzo della Ragione, Rotonda di via Besana) sono state visitate da oltre 28mila persone.
Grande successo annunciato anche per il San Giovanni Battista di Leonardo da Vinci, in mostra per un mese a Palazzo Marino.
Promossa e realizzata da Eni con il Museo del Louvre di Parigi, di cui è "mécène exceptionnel", in collaborazione con il Comune di Milano, che ospita l'evento, e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la mostra "Leonardo a Milano – Dal museo del Louvre a Palazzo Marino. Esposizione straordinaria del San Giovanni Battista di Leonardo da Vinci", curata da Valeria Merlini e Daniela Storti, ha offerto gratuitamente al pubblico l'opportunità di un confronto diretto e approfondito con un grande capolavoro leonardesco. In soli trenta giorni di esposizione sono state registrare 180.600 presenze.
"Questo risultato non è che la tappa di una meta assai più ambiziosa – spiega l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Massimiliano Finazzer Flory -: fare dell'Expo 2015 un'esposizione orientata culturalmente. Una sorta di olimpiade della conoscenza. Bisognava, però, riallineare l'immagine sbilanciata di una Milano economica e finanziaria con una città della cultura e della creatività".

In allegato: il programma delle mostre in corso con gli orari delle festività.





--
Postato su MilanoNotizie

lunedì 28 dicembre 2009

LOBODILATTICE - COPERTINA DI NATALE

LOBODILATTICE - ARTE CONTEMPORANEA IN MOVIMENTO
-COPERTINA DI NATALE 2009

A PARTIRE DAL 4 GENNAIO 2010
I PROSSIMI 12 ARTISTI IN COPERTINA SARANNO SELEZIONATI DA ALESSANDRO TRABUCCO

PRIMO PIANO

-ARTE IN SALDO OVVERO, GLI OH BEI! OH BEI! DELL'ARTE CONTEMPORANEA, di Alessandro Trabucco (Less is More - n.02)

L'impazzare delle mostre natalizie è proprio un segno del nostro tempo, scaduto.
Minuscoli, piccoli e medi formati, a prezzi accessibili a tutti, è il trend del momento, la nuova formula delle mostre natalizie che, apparse già da qualche anno, ora stanno impazzando e monopolizzando soprattutto un certo tipo di arte e di mercato. Mostre-mercato senza ovviamente un progetto e, apparentemente, senza una precisa selezione degli artisti coinvolti, in quanto metodologie estranee allo scopo commerciale dell’operazione, ed è comprensibile...

-LE ASPIRAZIONI DEL MATTONE di Giuseppe Veneziano (Cugino IT - n.5)

Nel marzo 1974 un uomo fu trovato morto in una toilette della Pennsylvania Station di New York. Non aveva soldi in tasca e nel passaporto aveva l’indirizzo cancellato. Rimase nell’obitorio della città per tre giorni senza che nessuno ne rivendicasse il cadavere. Eppure era una persona importante! Chissà perché passò così tanto tempo prima che qualcuno si accorgesse della sua assenza?

Per informazioni su rubriche, recensioni, interviste, mostre e altro www.lobodilattice.com

mercoledì 23 dicembre 2009

Merry Christmas In tutte le lingue del mondo



Sentitamente un caro augurio.

Buon Natale e Felice Anno Nuovo!
Merry Christmas & Happy New Year
Feliz Navidad y Próspero Año Nuevo
Joyeux Noël et Bonne Année!
God Jul och Gott Nytt År
Fröhliche Weihnachten und ein glückliches Neues Jahr!
Sretan Bozic
Bon Nadal i feliç any nou!
Hyvää Joulua or Hauskaa Joulua - 0nnellista uutta vuotta
Eg ynskjer hermed Dykk alle ein God Jul og Godt Nyttår
God Jul og Godt Nyttår
Boas Festas e um feliz Ano Novo
Vrolijk Kerstfeest en een Gelukkig Nieuwjaar!
Kala Christougenna Ki'eftihismenos O Kenourios Chronos
Glædelig Jul og godt nytår
Craciun fericit si un An Nou fericit!
Pozdrevlyayu s prazdnikom Rozhdestva i s Novim Godom
Kellemes karácsonyi ünnepeket és Boldog újévet!
Gëzuar Krishlindjet Vitin e Ri!
Zorionak eta Urte Berri On!
Prejeme Vam Vesele Vanoce a Stastny novy rok
Chestita Koleda i Shtastliva Nova Godina
Sretan Bozic. Vesela Nova Godine
Vesele Vianoce a stastny novy rok
Vesele bozicne praznike in srecno novo leto
Shinnen omedeto. Kurisumasu Omedeto
Bon Nadel y Bon Ann Nuef

La redazione del CorrieredelWeb.it

lunedì 21 dicembre 2009

Mostra “Omaggio a Indro Montanelli”

FINAZZER FLORY INAUGURA LA MOSTRA "OMAGGIO A INDRO MONTANELLI"
Milano, 21 dicembre 2009 – Mercoledì 23 dicembre, alle ore 13.00, al Museo di Storia Contemporanea, in via Sant'Andrea 6, l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory inaugurerà la mostra "Omaggio a Indro Montanelli. 1909-2009". L'esposizione sarà aperta al pubblico dal 24 dicembre al 31 gennaio 2010.
Sarà presente Mario Cervi.


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 18 dicembre 2009

Museo di Storia Naturale. Mostra "L' oro della Speranza"



MUSEO DI STORIA NATURALE. FINAZZER FLORY INAUGURA LA MOSTRA "L'ORO DELLA SPERANZA"

Milano, 18 dicembre 2009 - Domani, sabato 19 dicembre, alle ore 19.00, al Museo di Storia Naturale, in corso Venezia 55, l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory interverrà all'inaugurazione della mostra "L'oro della Speranza. Un nuovo tesoro al Museo di Storia Naturale".


--
Redazionewww.CorrieredelWeb.it

giovedì 17 dicembre 2009

Natale. eventi Roma, Il mondo sotto l'albero


Mostra mercato di Natale " Il mondo sotto l'albero"

Mostra Artigianale di Natale

17 DICEMBRE 2009 – 24 DICEMBRE 2009

"Il Mondo sotto l'Albero"

Scuderie di Palazzo Ruspoli

Via di Fontanella Borghese 36b

Roma


Roma, nell'incantevole ed esclusivo scenario seicentesco delle Scuderie di Palazzo Ruspoli ha aperto oggi al pubblico la Prima Edizione della Mostra Mercato Artigianale "Il Mondo sotto l'Albero". Nella mostra si potranno trovare idee regalo per la notte di Natale uniche ed esclusive. Sono, infatti, presenti numerosi maestri aritgiani etnici e multietnici che mettono in mostra in questi splendidi luoghi espositivi la loro creatività e abilità artigiana.Una mostra mercato di altissima qualità e un occasione per acquistare manufatti unici che fondono tradizione e maestria artistica, il frutto e la quotidianità di un dono che dura tutta la vita, il dono dell'arte della manualità che esce dai sentimenti e dal cuore dei maestri artigiani presenti.

La mostra mercato sarà aperta dal 17 al 24 dicembre con orario 10,00 – 19,30 ad Ingresso libero.
Rivolto agli espositori per prenotazioni alle prossime mostre .Paola 338 5962180.

Ufficio Stampa Simonetta Clucher 3490690047 - s.clucher@libero.it

Per informazioni pgeventi@yahoo.it

www.pgeventi.it



INCONTRO ACMA - IL PUNTO SUL PAESAGGIO 02 - PRESENTAZIONI LIBRO E MASTER -

IL PUNTO SUL PAESAGGIO 02

LUNEDÌ 21 DICEMBRE 2009 ore 18.00

lunedì 21 dicembre 2009 ore 18.00

121 LIBRERIA A TEMPO

un progetto di CORRAINI BOX e ABOOK di Fabio Castelli

via Savona 17/5 (zona Tortona), Milano

Presentazione del libro

LA CRISI DELLA RAGIONE CARTOGRAFICA

con Franco Farinelli, autore

al termine

Presentazione del programma

MASTER IN ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO 09/10

UPC Barcellona / ACMA Milano

Con Antonio Angelillo (co-direttore) Susanna Curioni (coordinatrice)

Nell'approccio alla grande scala l'architettura moderna ha sempre guardato con particolare attenzione gli studi geografici sul paesaggio da cui trarre gli elementi culturali e scientifici in grado di legittimare il progetto. La stessa pianificazione impiega ampiamente il sistema di rappresentazione cartografica per la conoscenza e per l'elaborazione delle ipotesi di trasformazione del territorio. Anche oggi con la globalizzazione, così come avvenuto nell'epoca delle grandi scoperte o della costituzione degli stati nazionali, i geografi si interrogano sulla validità dei propri strumenti e sulla possibilità di una rapida riformulazione dei principi disciplinari.

Il libro di Franco Farinelli "La crisi della ragione cartografica" (Piccola Biblioteca Einaudi 2009), presentato in occasione della pubblicazione del programma 2009/2010 del Master in Architettura del Paesaggio dell'UPC Barcellona / ACMA Milano, si configura come un insieme di appunti, un sostanzioso contributo di idee per la costruzione di una nuova dialettica tra geografia e cultura progettuale in cui la categoria culturale del paesaggio gioca oggigiorno un ruolo determinante.

Per informazioni:

ACMA Centro di Architettura

via Antonio Grossich 16, 20131 Milano

Tel. +39 02.70639293 Fax.+39 02. 70639761

acma@acmaweb.com www.acmaweb.com

martedì 15 dicembre 2009

Claudio Sacchi e Ferdinando Quintavalla. mostra di pittura



Martedi 15 dicembre alle ore 18 a Pesaro alla Chiesa della Maddalena, nei pressi del Conservatorio, si inaugura una mostra di pittura dedicata a Claudio Sacchi e Ferdinando Quintavalla .La mostra a cura di Gilberto Grilli è organizzata con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Pesaro e dei Musei Civici Pesaro
I due artisti rappresentano due eccellenze dell'arte figurativa italiana conosciuti a livello internazionale.
Claudio Sacchi è nato a Pesaro nel 1953, ha frequentato la Scuola d'Arte di Urbino e l'Accademia di Belle Arti di Firenze .Fondamentale per la sua formazione sono stati gli incontri con Pietro Annigoni ed Enrico Del Bono.Ha trascorso lunghi periodi in Inghilterra e Olanda ,attualmente vive a Firenze ,dove svolge anche una notevole attività di ritrattista . Vittorio Sgarbi così ne descrive l'opera :"Sacchi, pittore di formidabile virtuosismo tecnico , potrebbe sembrare subito un artista antico , invece intende semplicemente ribadire la legittimità e la piena dignità di un modo di fare arte , quello legato alla tradizione , che la critica contemporanea per molto tempo ha voluto assurdamente rimuovere dalle nostre coscienze…".
Ferdinando Quintavalla è nato a Parma nel 1951 , autodidatta , di grande impegno e notevoli doti artistiche realizza opere in cui risaltano la naturalezza e la spontaneità dello stile che le rendono di immediata lettura.
M. Nardini
La mostra è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 22 fino al 30 dicembre
SCHEDA INFORMATIVA
protagonisti:CLAUDIO SACCHI - FERDINANDO QUINTAVALLA
organizzazione:Gabriele Bonazza
sede:Chiesa della Maddalena - via Zacconi - PESARO (PU)
inaugurazione:15 dicembre 2009 ore 18, la mostra continua fino al 30 dicembre 2009
orari:tutti i giorni festivi compresi dalle 17 alle 22
ingresso:libero
recapiti per info:3475151916 - nardini.maurizio@gmail.com



lunedì 14 dicembre 2009

CASA DI BAMBOLA Violenza sulla donna.Dall'arte alla cronaca


Nella foto: Massimiliano Robino, Nefertiti 1, olio su tela,70x100x5, 2009

Tavola rotonda

Strada sotterranea – Castello Sfozesco di Vigevano
19 dicembre ore 21:00

Apertura: Letture dantesche. Francesca Da Rimini, Pia dei Tolomei e Piccarda Donati
a cura di Bianca Garavelli (scrittrice e critica letteraria)

Robert Gligorov, autore di Dura Madre, opera site-specific
Claudio Monnini, autore di No Harm, La Vergine dei Polimeri e Mesopotamia
Cesare Giardini, pittore ed autore de La bambola, opera site-specific
Paolo Manazza, giornalista de Il Corriere della Sera e critico d'arte
Antonella Mairate, Assessore alle Pari Opportunità Comune di Vigevano,
Riccardo Agostini, psichiatra
Gabriele Moroni, giornalista-inviato de Il Giorno
Modera: Mariangela Maritato, giornalista e curatrice della mostra Casa di Bambola
Buffet: Dolci natalizi, tè e cioccolata calda

La mostra "Casa di Bambola" si fa teatro di incontro e dibattito. Il 19 dicembre alle 21 si svolgerà
presso la strada sotterranea del Castello di Vigevano una tavola rotonda dal titolo "Violenza sulla donna. Dall'arte alla cronaca" intorno alla quale si confronteranno artisti, critici, giornalisti ed esperti. Un appuntamento che vuole fare il punto sulla condizione femminile partendo dall'arte,dalle opere esposte al Castello Sforzesco fino ad arrivare a fatti di cronaca, alle patologie ed alle
soluzioni politiche del fenomeno violenza.
Dalla sua inaugurazione, lo scorso 25 novembre, Casa di bambola, "una mostra nel suo farsi" si è arricchita di nuovi contributi. Un' installazione di Marta Manfredini affronta il tema dell'aborto e dei figli desiderati e mai nati. Un dipinto site-specific del pittore vigevanese Cesare Giardini raffigura, nell'inconfondibile stile dell'artista, una bambola sospesa tra lo spazio del sogno e della realtà. Il 5 dicembre, nella serata Work in progress, si sono aggiunte all'esposizione le suggestive opere fotografiche di Andrea Simoncini Gibson.
Tra le opere esposte, spicca l'installazione Dura Madre di Robert Gligorov: una bambola carillon, dalle sembianze di una barbie, di dimensioni reali che svela sotto un foulars attributi sessuali maschili. Scrive il curatore nel catalogo dell'esposizione:
"Nella prigione dei generi storicamente determinati da processi di produzione e riproduzione, le soggettività tendono ad assumere una nuova centralità. I conflitti tra potere maschile e femminile,
tra uomini e donne, tra donne e donne, tra uomini e uomini, iniziano a disegnare nuovi scenari, complessi e ordinari. Sugli scenari tradizionali dei conflitti sociali e culturali all'interno del mondo occidentale irrompono variabili impreviste.
Casa di Bambola è la collettiva organizzata a Vigevano in occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne (International Day for the Elimination of Violence against Women) da Pro(G)Art (Comitato per le arti e la cultura a Vigevano). La violenza, sul corpo e sulla psiche femminile, è stata tradotta nel linguaggio delle immagini e della materia, sintatizzata cioè "nel concetto che prende forma" da Francesca Crocetti, Valentina Gusella, Mirta Kokalj, Marta Manfredini, Claudio Monnini, Massimiliano Robino, Andrea Simoncini Gibson e Robert Gligorov (special guest). Il titolo dell'esposizione riprende quello dell'omonimo testo teatrale
scritto da Henrik Ibsen (Et Dukkehnjem) nel 1879, una pungente critica sui tradizionali ruoli dell'uomo e della donna nell'ambito del matrimonio durante l'epoca vittoriana.
"Ci sono due tipi di leggi morali - scrisse Ibsen nei suoi primi appunti per la commedia - due tipi di coscienze, una in un uomo e un'altra completamente differente in una donna. L'una non può comprendere l'altra; ma nelle questioni pratiche della vita, la donna è giudicata dalle leggi degli uomini, come se non fosse una donna, ma un uomo". Il legame tra questo testo teatrale e la città di Vigevano è rappresentato
dalla figura di Eleonora Duse, attrice nata a Vigevano il 3 ottobre 1858. Negli anni '90 fu proprio Duse a portare sulle scene italiane i drammi di Ibsen, tra i quali Casa di Bambola, interpretando la parte di Nora. La sede dell'esposizione è la Strada sotterranea del Castello Sforzesco di Vigevano in via XX settembre, a pochi metri dalla casa in cui nacque la grande attrice italiana. Le riprese video
sono realizzate da Marco Lamanna.
La mostra Casa di Bambola,patrocinata dal Comune di Vigevano, è stata realizzata grazie al contributo del Credito Artigiano. Sponsor: Etica Bmw. Concessionaria Mini, libreria Nutrilamente (Vigevano)

CASA DI BAMBOLA (DOLL'S HOUSE)

Francesca Crocetti, Valentina Gusella, Mirta Kokalj, Marta Manfredini, Claudio Monnini,Massimiliano Robino, Andrea Simoncini Gibson, Marco Lamanna (videomaker)
Special Guest: Robert Gligorov
Mostra ideata e curata da Mariangela Maritato
Patrocinio: Comune di Vigevano
Dal 25 Novembre al 24 Dicembre 2009
Catalogo Bocca Editori
Castello di Vigevano – Strada sotterranea
Via xx settembre, Vigevano (Pavia)
Ingresso gratuito Orari: lu-dom 9:30 – 18:30
Info: progart@live.it http://progartvigevano.blogspot.com

ANIMALETTI (maledetti): incontro e presentazione con LUCIA BIAGI & TUONO PETTINATO sabato 19 dicembre ore 17,00 @ Comics Boulevard (ROMA)


"COMICS BOULEVARD" & LA SCUOLA ROMANA DEI FUMETTI

presentano

ANIMALETTI
(Maledetti)

INCONTRO
CON
LUCIA BIAGI - TUONO PETTINATO

PRESENTAZIONE DEI VOLUMI
“PETS”
(Kappa Edizioni)
"APOCALYPSO"
(Coniglio Editore)

SABATO 19 DICEMBRE ALLE ORE 17.00


Presso la fumetteria
“COMICS BOULEVARD”
via Garibaldi 89/A (Roma, Trastevere) - tel. 06.45.50.42.50
www.comicsboulevard.com

"COMICS BOULEVARD", la libreria della Scuola Romana dei Fumetti ospiterà sabato 19 dicembre alle ore 17.00 l’incontro con Lucia Biagi e Tuono Pettinato e la presentazione di “Pets” (Kappa Edizioni) e di “Apocalypso” (Coniglio Editore).

LUCIA BIAGI
- Nata a Pisa nel 1980, ha frequentato il corso di fumetto”Humpty Dumpty” della Kappa Edizioni, premiata più volte al concorso “Arena nel Fumetto” del Centro Baraccano, nel 2007 ha vinto il concorso “8 tavole per Mondo Naif”. Si dedica all’autoproduzione in ogni sua forma con albi a fumetti, cartoline illustrate, guide turistiche a fumetti e pupazzi cuciti. Ha collaborato con Self Comics, attualmente si dedica alla grafica di libri per bambini e ha illustrato “Alice nel Mondo dei Numeri” (Edizioni Campanila). Nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo a fumetti “Pets” per la Kappa Edizioni. www.whenaworld.com

TUONO PETTINATO
- Classe ’76, karateka della cultura, cintura nera di erudizione. Co-fondatore di “Donna Bavosa” e dei “Superamici” con i quali pubblica il periodico “Hobby Comics“ per l’editrice Grrrzetic. Realizza i Suberoi per la rivista “ANIMAls”, di Coniglio Editore e i Ricattacchiotti per XL de “La Repubblica”. Ha illustrato libri per ragazzi per Campanila e i suoi disegnetti sono comparsi su “Vice” e “Rolling Stone”. Collabora con il collettivo “Baffi” a un blog di satira dal gusto ottocentesco. Ha pubblicato un fumetto su Galileo insieme a personcine di scienza a lui congeniali. Va matto per il tè freddo e per il buon conversare. www.tuonopettinato.blogspot.com

invito "Siamo tutti sotto tiro..."

Con la cortesia di pubblicare l'evento nella vostra testata

Cordiali saluti
Maria Laura Coletti
ItaliaArtPromotion
italianartpromotion@gmail.com

LOBODILATTICE - COPERTINA N. 111

LOBODILATTICE - ARTE CONTEMPORANEA IN MOVIMENTO
COPERTINA N. 111 - selezionata da Ivan Quaroni
RENZO MARASCA : "La posta di Nives 15 "
oil, acrylic, charcoal, pain and collage on paper 30 x 30 cm, 2009


PRIMO PIANO

-THE BUTTERFLY EFFECT, LA RUBRICA DI IVAN QUARONI:
LA CULTURA POST-GERARCHICA, OVVERO L'ARTE AI TEMPI DI ZYGMUNT BAUMAN

L'espressione eraclitea del "pantha rei" si addice all'individuo della società contemporanea, inteso come individuo che sceglie. Un uomo che sceglie continuamente si differenzia dall'uomo che ha già scelto. "La pittura contemporanea, come espressione visiva della società liquido-moderna, è in parte caratterizzata dalla tendenza a mescolare ed equiparare fonti iconografiche entro un orizzonte post-gerarchico. È una pittura fusion, ibrida e globale, capace di rispecchiare la sostanziale inafferrabilità della vita contemporanea."


-INTERVISTA A FABIO VOLO

E tu che fai prima di tutto comunicazione, cosa pensi del modo di comunicare oggi?

"Non per forza si comunica di più, noto però il fatto che oggi si abusa di superlativi. Un'inutile esuberanza dell'-issimo, generalizzata. E' tutto bellissimo, fighissimo, grandissimo..."

Per informazioni su rubriche, speciali, interviste e recensioni www.lobodilattice.com

venerdì 11 dicembre 2009

Telethon: Dedicato a chi crede nel potere della Rete

Dedicato a chi crede nel potere della Rete.

A chi mette in circolo la propria intelligenza e crede
che la condivisione sia la nuova moneta dei nostri giorni.

Per chi si fa guidare dall'innovazione e
fa della ricerca la propria ragion d'essere.

Abbiamo così tanto in comune,
da non poterci permettere un solo passo falso.

È per questo che Telethon quest'anno ha scelto Internet
e i suoi protagonisti per raggiungere milioni di persone.

Perché tutti insieme possiamo partecipare
alla prima maratona digitale della storia.

Ma soprattutto, perché tutti insieme possiamo
sconfiggere le malattie genetiche,

aiutando la ricerca,
sostenendo Telethon.

Partecipa alla Prima Maratona Web per la Ricerca


-------------------------------------------------
La diretta WebTV di Telethon
In onda dalle 10:00 di venerdì 11 dicembre alle 02:00 di domenica 13 dicembre su:
YouTelethon.telethon.it

Commenta sul Blog e su Facebook
blog.telethon.it
www.facebook.com/FONDAZIONE-TELETHON


Installa il widget della donazione
www.telethon.it/maratonaweb/widget

Regala la maglietta "Internet for Telethon"
www.shicon.com

Compra all'asta su Ebay i tuoi regali solidali
members.ebay.it/comitato_telethon

I partner della Maratona Web
www.telethon.it/maratonaweb/webpartner

7thFLOOR partecipa al progetto della prima maratona web di Telethon

Andrea Genovese


"Moana - Casta Diva" Tinto Brass e Roberto D'Agostino ospiti per la presentazione



MOANA - CASTA DIVA
Fotografie di Gianfranco Salis
a cura di Valerio Dehò
23 Gennaio - 27 Marzo 2010
Contemporary Concept – Bologna - Italy


Dal sito www.culturaliart.com è possibile scaricare la cartella stampa completa e le istruzioni di utilizzo e riproduzione delle immagini

Comunicato stampa post - conferenza

Ieri si è svolta a Roma presso la Casa del Cinema la conferenza stampa in anteprima nazionale della mostra "Moana - Casta Diva", fotografie di Gianfranco Salis, a cura di Valerio Dehò che si terrà a Bologna dal 23 Gennaio al 27 Marzo 2010 presso la galleria Contemporary Concept.
Sono intervenuti oltre al fotografo, il curatore e il gallerista, due ospiti d'eccezione quali Tinto Brass e Roberto D'Agostino che hanno contribuito anche all'edizione del libro "Casta Diva", realizzato in occasione della mostra.

Davanti ad una platea di giornalisti e troupes televisive Valerio Dehò ha presentato le fotografie di Ginafranco Salis sottolineando il valore artistico e la particolare empatia creatasi con il soggetto ritratto. "Questo fotografo - ha esordito il curatore - lavora come il pittore che, di fronte al proprio modello, cerca di coglierne innanzitutto la psicologia e il carattere."
Lo stesso Salis ha ricordato la forte impressione che ebbe di Moana già al primo incontro, al punto che, contrariamente alla propria etica di lavoro - un solo set, un solo scatto - acconsentì a fotografarla in tre diverse occasioni.

In queste splendide immagini Moana svela se stessa attraverso la delicatezza del volto, la serenità e la naturalezza nel mostrare il proprio corpo e soprattutto attraverso un sorriso che Tinto Brass ha definito " da Monnalisa". Il celebre regista conobbe Moana durante i provini del film "Miranda", prima dei suoi esordi nel mondo del porno. "Avevo da poco scelto Serena Grandi come protagonista - ha detto Brass - e le offrii quindi la parte secondaria della procace locandiera. Con un grande ed incantevole sorriso rifiutò dicendomi - No, grazie. O la protagonista o niente".
"Moana incarnava la mia idea di sessualità - ha continuato Brass - una sessualità libera e innocente, quasi pagana, che comunicava con quel sorriso sornione, magistralmente colto da Salis. Riusciva come nessuna a sublimare la sessualità senza censurarla, coniugando innocenza e situazioni indecenti."

A questi interventi si è aggiunto infine quello di Roberto D'Agostino che conobbe personalmente Moana in veste di giornalista.
"L'Espresso mi incaricò di fare un'intervista sulla Filosofia di Moana Pozzi - ha detto D'Agostino - e lì per lì non capii il senso della cosa. In realtà il nostro incontro fu per me rivelatorio. La forza di Moana non stava tanto nelle sue prestazioni da pornodiva quanto nel suo essere un'intellettuale del genere. Lei stessa mi spiegò che mentre l'erotismo è ipocrita e borghese, la pornografia è la concretizzazione delle fantasie sessuali che tutti abbiamo e in questo senso è schietta e popolare. La sua convinzione - ha concluso D'Agostino - unitamente ad una bellezza radiosa e gioiosa, portò per la prima e unica volta il porno nelle case degli italiani con una naturalezza e innocenza disarmanti."

L'inaugurazione della mostra si terrà sabato 23 Gennaio mentre è prevista per il 30 Gennaio la presentazione del libro "Casta Diva" edito da MAT Edizioni, a cura di Valerio Dehò con il contributo di Achille Bonito Oliva, Eva Robin's, Luca Varani, Roberto D'Agostino, Tinto Brass e Syusy Blady.
La conferenza stampa di presentazione della mostra a Bologna è fissata per il 20 Gennaio presso La Truccheria, Make Up Academy.

Ufficio Stampa: Culturalia, Tel 051 6569105, Mob. 392 2527126, info@culturaliart.com www.culturaliart.com

L’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI TERNI ALL’INSEGNA DEL DISEGNO


Katia Pangrazi e Jan Borozan +42+72 espongono al Teatro di Narni in occasione del concerto di S. Stafano organizzato dall’”Araba Fenice”

“Un pomeriggio a Vienna: l’estro di Mozart”

In molti atenei d’Italia nel 2009 si sono svolti seminari, mostre ed incontri dedicati al tema del Disegno, come la “Giornata sul disegno” di Roma, il “Seminario sul disegno infantile” a Verona, l‘incontro sul “disegno umoristico” ad Aosta, il “Convegno internazionale sul disegno” a Siena. Anche l’Accademia di Belle Arti di Terni ha dato il suo contributo con la mostra “Artefatti nel manifesto” organizzata in occasione della Settimana della Cultura ‘09 in collaborazione con l’Academia Taller del Prado di Madrid.

Il Disegno è dunque la disciplina cardine trattata dall’Art School, disegno inteso come segno, progettazione, comunicazione.

Ogni artista passato e presente si è servito del segno grafico come mezzo per la materializzazione della propria creatività e delle proprie idee, frutto della propria fisicità e del proprio intelletto.

E’ proprio la Cultura del Disegno l’essenza e la filosofia dell’Accademia, poiché la conoscenza del Disegno è il fondamento di ogni disciplina artistica visuale. L’elemento sine qua non.

L’idea del Disegno come tecnica, come possibilità per esprimere una maestria, la capacità di applicare gli strumenti, il Disegno come vero e proprio “Mestiere” dunque in funzione delle istanze sociali, economiche, culturali.

Uno dei mezzi espressivi più utilizzati dagli artisti di ogni tempo, capace di resistere alle mode, alle correnti e all’attacco delle nuove e più accattivanti tecnologie dell’immagine.

Quest’anno, in occasione della XIII stagione concertistica dell’associazione “Araba Fenice”, sul palco con i musicisti, i protagonisti sono proprio i disegnatori dell’Accademia di Belle Arti di Terni che presentano opere inedite realizzate con le più svariate tecniche di disegno.

Si tratta di artisti formati con il metodo dell’Art School, il più giovane di loro è un piccolo talento di due anni!

Il concerto di S. Stefano, come tradizione vuole, si terrà nella splendida cornice del Teatro Comunale “G. Manini” di Narni ed è affidato ad un ensamble d’eccezione: la pianista ternana Moira Michelini insieme ad un quartetto di raffinati musicisti umbri. Un omaggio al genio di W.A. Mozart con alcune delle sue pagine più belle ed intense.

Accompagna il concerto un disegno dell’artista Katia Pangrazi, docente di Pittura, opera inedita realizzata per l’occasione. Contestualmente, nel fuaiè del Teatro, sarà inoltre possibile ammirare i disegni di una giovane promessa, Jan Borozan che, sulle orme della madre Katia, sta già muovendo i primi passi nel mondo dell’arte visiva con risultati davvero sorprendenti considerata la sua tenera età. Vedere per credere!

Un particolare ringraziamento va al Comune di Narni e all’Assessorato alla Cultura.

Ecco il calendario delle esibizioni pianistiche della XIII Stagione Concertistica “Araba Fenice” che si svolgeranno all’Auditorium Gazzoli di Terni:

- 10 gennaio ’09 Andrea Sfiligoi per Nando Gazzolo voce e Giorgio Costa piano

- 24 gennaio ’09 Alessandro Arbuatti per Leonhard Westermayr piano

- 07 febbraio ’09 Irene Frenguellotti per Marco Podestà piano

- 07 marzo ’09 Palmiro Simonini piano e Stefano Maffizzoni flauto

- 21 marzo ’09 Mauro de Angelis per Ensamble Amadeus, Roberto Romitelli oboe,

Augusto Ottaviani violino, Moira Michelini pianoforte

per info:

ACCADEMIA DI BELLE ARTI TERNI

CORSO TACITO, 20

0744-431918

www.italianartschool.it

info@italianartschool.it

mostra fotografica solidale - una foto per l'autismo -

Centra

Gentilissimi,


Officine Fotografiche - Ass.ne Culturale organizzatrice di tante iniziative, tra cui la manifestazione capitolina FotoLeggendo, presenta dal 19 dicembre 2009 al 9 gennaio 2010 UNA FOTO PER...

L' iniziativa benefica, giunta alla sua seconda edizione, quest'anno è a favore delle Associazioni - *EticAutismo e Habitat per l'Autismo* - impegnate a favorire un supporto adeguato alla condizione autistica infantile, compensando così alle carenze istituzionali e all'insufficienza di personale qualificato nelle scuole. Oltre all'esposizione, che quest'anno conta circa sessanta nomi, tra cui (*Piergiorgio Branzi, Tano D'Amico, Giuliana Traverso, Marco Delogu, Dario Coletti, Maurizio Valdarnini Angelo Cricchi, Marco Barbon, Claudio Corrivetti, Carlo Gianferro, Laura Salvinelli , Mario Spada)* si aprirà una vendita straordinaria di fotografie che proseguirà per tutto il periodo natalizio.

Tutti gli autori presenti in mostra hanno hanno risposto all'iniziativa regalando uno scatto alla causa, un atto d'affetto per non dimenticare che anche la patologia oggigiorno può diventare una barriera che desta diversità e pregiudizio.


In allegato il comunicato stampa e l'invito.


Grazie per la cortese attenzione


Resto a disposizione per eventuali richieste e maggiori informazioni.


Cordiali saluti
Renata De Renzo
Comunicazione e Ufficio stampa
Ass.ne Culturale Officine Fotografiche
via Casale de Merode 17/a -00147 - Roma -
www.officinefotografiche.org

giovedì 10 dicembre 2009

Luigi Lusenti: STATE LASCIANDO IL SETTORE AMERICANO

Venerdì 11 dicembre 2009 ore 17:30

sala maggiore - presentazione


STATE LASCIANDO IL SETTORE AMERICANO


di Luigi Lusenti

presenta Gianluigi Falabrino


Edizioni Comedit2000


Genova, SATURA associazione culturale



Venerdì 11 dicembre alle ore 17.30 verrà presentato il libro di Luigi Lusenti 'State lasciando il settore americano' (Edizioni Comedit2000) presso la sede dell'associazione Satura (piazza Stella 5).


Il romanzo ha carattere di monologo. Un giornalista italiano, a Berlino nei giorni della caduta del muro, racconta ad una ragazza conosciuta in un pub la sua storia vissuta nella città tedesca fra il 1983 e il 1984.

Una storia d'amore segreta con una sentinella della Germania dell'Est. La narrazione si svolge fra fatti privati e avvenimenti pubblici, in un continuo flashback. Il racconto termina il giorno dell'apertura del muro di Berlino, con il reincontro fra il giornalista e la sentinella dell'Est. Questo reincontro è anche una metafora sulla riunificazione delle due Germanie.


Luigi Lusenti è nato a Milano il 19 febbraio del 1953. Ha conseguito la maturità scientifica. Ha sostenuto 21 esami alla facoltà di lettere e filosofia.

E' direttore della rivista "il ponte della lombardia", ha collaborato con numerosi giornali e riviste fra cui l'Unità, il Manifesto, Liberazione, la Rinascita della Sinistra, Rassegna Sindacale, Avvenimenti. Ha firmato corrispondenze per Radio Popolare.

Ha curato le pubblicazioni: "Cittadini per la pace" (Ed. Arci 1991); "Balcani 95" (Ed. Est/Ovest); "Sottocoperta" (Ed. Comedit 2000); "Eravamo in tanti" (Ed. Comedit 2000). E' coautore, con Laura Miani, di "Profughi – Testimonianze dalla ex-Jugoslavia". (Ed. Comedit 2000) e con Paolo Pinardi di "Vite da cantiere" (Ed. Comedit 2000). E' autore de "La soglia di Gorizia – Storia di un italiano nell'Istria della guerra fredda". (Ed. Comedit 2000) e di "Una storia silenziosa – Gli italiani che scelsero Tito" (Ed. Comedit 2000).

"State lasciando il settore americano" è il suo primo romanzo.


Gianluigi Falabrino (Genova, 1930), è vissuto fino ai vent'anni a Trieste; giornalista, pubblicitario, si è rivelato storico nella maturità. Con Adriano Guerrini ha diretto "Diogene" (1959-1967), ha fatto parte del comitato direttivo di "Critica Sociale" (1968-1974) e ha diretto "Il Mondo Nuovo", rivista di cultura politica (1994-95). Ha pubblicato saggi di storia del socialismo, storie della pubblicità e del design, Elogio della vita associata (Sciascia, 1973) e altri piccoli libri di poesia.






associazione culturale
MAURA GHISELLI
UFFICIO STAMPA
piazza Stella 5/1 16123

maura.ghiselli@libero.it

Mostra “Cina Rinascita contemporanea” a Palazzo Reale


PALAZZO REALE. APRE LA MOSTRA "CINA RINASCITA CONTEMPORANEA"
Finazzer Flory: "Un affascinante universo con-temporaneo, capace di scardinare non pochi stereotipi sull'arte cinese"


Milano, 9 dicembre 2009 - Palazzo Reale ospiterà da domani, venerdì 11 dicembre, al 7 febbraio 2010, la mostra CINA. Rinascita contemporanea che illustra l'arte degli ultimi quindici anni della Repubblica Popolare Cinese. L'esposizione, ideata da Primo Giovanni Marella, offre al pubblico italiano un percorso tra oltre 50 artisti e più di 180 opere, fra dipinti, installazioni, sculture e video.

La mostra è promossa dal Comune e da 24 Ore Motta Cultura, in collaborazione con Primo Marella Gallery e con il patrocinio della Fondazione Italia Cina.

Le opere presenti, a partire dal 1993, si dividono in sette sezioni e documentano il susseguirsi dei movimenti artistici del primo decennio del XXI secolo. In questo periodo l'arte contemporanea di quest'area geografica rompe con gli schemi tradizionali del passato portando alla ribalta un linguaggio artistico che fa riferimento a quello occidentale ma che riesce a mantenere un forte legame con la tradizione e la cultura locale.

"Autori come Zhang Xiaogang, Zeng Fanzhi, Yue Minjun, Liu Ye e molti altri ci introducono in un affascinante universo con-temporaneo capace di scardinare non pochi stereotipi sull'arte cinese. E soprattutto in rapporto all'Occidente – spiega l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory -. Tra multimedia e conceptual, fotografia, video arte e sperimentazione si snoda il racconto di una Cina che si confronta con l'Occidente, con tematiche politiche d'attualità, con le correnti di pensiero che indagano la società di oggi, senza timore di misurarsi con le ideologie, con il consumismo e la rivoluzione femminile, perfino con tinte d'ironia. E se l'arte contemporanea è specchio del proprio tempo, compresi i conflitti e le contraddizioni – conclude Finazzer Flory - sarà bene guardare con attenzione a quanto sta accadendo in Oriente e in Cina".

Gli esordi della pittura. La sezione ospita artisti come Zhang Xiaogang, considerato il maestro della pittura contemporanea cinese, Zeng Fanzhi, Yue Minjun, Liu Ye, He Sen e Feng Zhengjie, l'artista che più di tutti si associa al mondo occidentale in quanto fa sua la cromia della Gaudy Art, esasperando le tonalità della Pop Art americana. Tra coloro che pongono al centro della propria poetica il consumismo contemporaneo e l'uomo, troviamo Zeng Hao, Zhou Tihehai e Ma Liuming.

L'East Village. Negli anni Novanta, particolarmente importante fu il movimento creatosi nell'East Village, il quartiere di Pechino dove si stabilirono musicisti, critici e artisti. Significative le performance di un gruppo di artisti tra cui Ma Liuming, Cang Xin, Rong Rong, Zhu Ming e Zhang Huan.

Tendenze tra il 'Multimedia' e il 'Conceptual'. La sezione raggruppa tutti gli artisti che hanno affrontato, attraverso l'arte, ricerche concettuali. Tra questi vanno ricordati Jiang Zhi, che mette in luce la dipendenza psicologica della nostra società nei confronti del consumismo; Shi Jinsong, che trasforma oggetti innocui e piacevoli, come carrozzine e culle, in oggetti da guerra simboleggiando le battaglie che vanno combattute quotidianamente per sopravvivere alla natura manipolatrice e violenta della cultura consumistica; ma anche Liu Wei, Qiu Zhijie e Xu Zhongmin.

"Out of the red" generazione di fotografi. La sezione prende in considerazione autori che si sono avvicinati alla fotografia rompendo, com'era già avvenuto in occidente, con la pittura. Tra di essi, Huang Yan, che affronta tematiche politiche ed è uno dei pochi ad esser riuscito a fondere armonicamente l'arte tradizionale cinese e il mondo contemporaneo; Cui Xiuwen e Chen Lingyang, due artiste che mettono al centro della loro opera la donna, trattandola come alter ego di sé o come mezzo per raggiungere la consapevolezza interiore. Weng Fen e Wang Qinsong sono famosi fotografi cinesi. Wang Qinsong nei suoi tableau vivant denuncia la globalizzazione e la mercificazione contemporanea attraverso la presenza di famose marche del mondo occidentale o stravolgendo opere d'arte del passato e riproponendole in chiave contemporanea.

La "Cartoon Generation". Le opere esposte sono di artisti come Chen Ke, il cui tratto distintivo è la modalità narrativa amareggiata con cui elabora i suoi soggetti; Zhang Hui e le sue Beijing Dolls, rappresentazione della donna contemporanea di cui raccontano le volontà, la capacità di realizzarsi e lo spirito rivoluzionario che le caratterizza; Gao Yu che spazia dai dipinti ai video, un sognatore moderno che tenta di unire nelle sue opere, fantasia e realtà, tradizione e innovazione, violenza e romanticismo.

"Sperimentazioni satellitari". La sezione porta all'attenzione del pubblico alcuni giovani emergenti, offrendo un assaggio delle ultimissime idee creative made in China.

Video-Arte. L'ultima sezione della mostra propone una selezione di video, i più significativi della scena contemporanea attuale.

Il catalogo, pubblicato da 24 Ore Motta Cultura, contiene testi critici a cura di Eleonora Battiston e scritti di Gu Zhenqing, Gao Lin, Carol Lu, Shu Yang e Zhu Tong.



--
Postato su MilanoNotizie

Mostra “E-Volution”. Milano in Digitale. I new media in esposizione


MILANO IN DIGITALE. LA MOSTRA DI NEW MEDIA
"E-VOLUTION" DALL'11 AL 20 DICEMBRE.

Milano, 10 dicembre 2009 – Creatività giovanile e sperimentazione di new media art alla Fabbrica del Vapore. Da domani al 20 dicembre, dalle 14.30 alle 18.30, negli spazi espositivi di via Procaccini 4 apre al pubblico "E-Volution", selezione di installazioni interattive, video, performance musicali e artistiche del progetto Milano in Digitale, avviato nel 2006 con un bando internazionale, per promuovere e sostenere i giovani artisti tra i 18 e i 35 anni che utilizzano le nuove tecnologie digitali come mezzo di espressione della propria creatività. L'iniziativa è realizzata dalla Fondazione D'Ars Oscar Signorini onlus e dall'Assessorato allo Sport e Tempo libero. La mostra è curata da Cristina Trivellin e Martina Coletti e sarà inaugurata domani alle ore 18.
"Con E-volution – ha detto l'assessore Rizzi – prosegue l'impegno del Comune per l'iniziativa Milano in Digitale. Il nostro obiettivo è rendere la Fabbrica del Vapore sempre più un luogo di sperimentazione e di apertura alle forme d'arte d'avanguardia, un punto di riferimento della creatività giovanile. La mostra si inserisce pienamente nel nostro percorso contribuendo a dare ai giovani artisti, proprio negli spazi di via Procaccini, l'opportunità di presentare le proprie realizzazioni".

Le opere allestite sono di Alessandro Bono+Emiliano Audisio, Tania Bianchi, Beatrice Menniti+Burhan Sabbah Alhilu, Michele Molluso, Lucrezia Tenerelli+Mauro Pace, Paola Tognazzi, Marco Pucci, Simone Rovellini, IOCOSE.
Insieme a Epson (sponsor tecnologico) il nuovo partner da quest'anno di Milano in Digitale sarà Virtual Valley con la propria WebTV Virtual Meeting live, che trasmetterà l'evento della mostra dal proprio sito http://www.formeeting.it e dal sito http://www.milanoindigitale.it




--
Postato su MilanoNotizie e
su TuttoICT

LOBODILATTICE - ARTE CONTEMPORANEA IN MOVIMENTO: COPERTINA N.110

LOBODILATTICE - ARTE CONTEMPORANEA IN MOVIMENTO - COPERTINA N. 110 selezionata da Ivan Quaroni

"UNA FANTASTICA SORPRESA" tecnica mista su tela, 90x80 cm. Elena Rapa 2009


PRIMO PIANO

-AL DI LA DEL BERE E DEL MARE - La Rubrica di Vanni Cuoghi, N.02: "I BLUE-JEANS DI GESÚ"

Visita ad una delle città marinare: Genova.
Il Rinascimento riserva sorprese, la sua attualità è sconcertante...se vi dirigete al Museo Diocesano, incontrerete alcune opere con una caratteristica piuttosto originale: quattordici teli che raffigurano storie della Passione di Cristo dipinti su stoffa di jeans.
In via Canneto il Curto, 34 (in prossimità di Piazza San Lorenzo), "Serafina" rappresenta la tappa dei sott'olii d'ogni sorta, senza dimenticare la storica drogheria Torielli in Via S. Bernardo al numero 32, dove spezie, tisane e bon bon sono in bella vista, contenuti in barattoli di vetro.


-PAROLA AGLI ARTISTI, intervista a Silvia Idili

"Nei miei lavori riprendo e sintetizzo molteplici temi del mio vissuto, dell'esistenza e dell'immaginario. Ultimamente la mia ricerca è stata quella di liberarmi dalla pittura troppo dettagliata, di buona fattura ed illustrativa che in un certo qual modo limitava la mia espressività che ho ritrovato in questi ultimi lavori."

Per informazioni su rubriche, interviste, recensioni, oroscopo del mese: www.lobodilattice.com

mercoledì 9 dicembre 2009

Mostra "Matericamente" scultura pittura e gioiello

COMUNICATO STAMPA

Artista: Velia Iannotta

Titolo: "Matericamente"

Opere in mostra: Scultura – Pittura – Gioiello

Inaugurazione: sabato 19 dicembre 2009 ore 16,00

Durata mostra : dal 19 al 22 dicembre dalle ore 16,00 alle ore 19,00

Luogo: Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

P.zza Santa Croce in Gerusalemme, 9/a Roma

· Con il Patrocinio della Presidenza del V Municipio

e la collaborazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

· Inaugura la mostra il Soprintendente del Museo Dott.ssa Anna Imponente

e il Presidente del V Municipio Dott. Ivano Caradonna.

" Matericamente"

La mostra oltre alle sculture e ai gioielli, pezzi unici a cera persa, è un viaggio immaginario pittorico che penetra nelle forme delle opere materiche già realizzate, sezionando, analizzando e svelando mondi impensabili fatti di luci, colori ed emozioni, con la tecnica della Digital Art.

La Digital Art è un'espressione artistica che utilizza il computer, il foglio bianco si trasforma in tela.

La capacità di "trasformare" una tecnica in un linguaggio conferisce alla tecnologia una finalità emozionale lontana dal suo essere puramente strumentale.

Nel passato evento del 2008: "Il Re Nudo", tenutosi presso la Sala dell'Arte Contemporanea del Palazzo Reale di Caserta, l'artista presentava la sua prima sperimentazione in Digital Art con la "Galleria di Ritratti di Re": volti creati con satira espressiva, apprezzati dal pubblico e dalla stampa che ne ha dato ampia diffusione.

La sperimentazione è proseguita lungo tutto quest'anno portando l'artista alla presentazione della mostra "Matericamente".

"…Velia Iannotta è un'artista di grande qualità e spessore, sempre intensa nella sua ecletticità."

novembre 2009 Ennio Calabria

Velia Iannotta vive e lavora a Roma, laureata al corso di Scenografia all'Accademia di Belle Arti di Roma, dal 1971 al 1974 ha collaborato a diverse scenografie teatrali e cinematografiche, già Docente alla Cattedra di Discipline Pittoriche all'Istituto d'Arte Sacra di Roma, le sue opere sono state esposte in Italia e all'Estero.

Per informazioni: 333.92.20.163

Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI