Cerca nel blog

lunedì 31 agosto 2009

Mostra “Milano sale sul ring: fuori i secondi!”

BOXE. DOMANI L'ASSESSORE RIZZI A INAUGURAZIONE MOSTRA "MILANO SALE SUL RING: FUORI I SECONDI!"

Milano, 31 agosto 2009 – Domani, martedì 1° settembre, alle ore 17,30, alla Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4, l'assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi partecipa all'inaugurazione della mostra "Milano sale sul ring: fuori i secondi!" realizzata dalla Ficts - Federation Internationale Cinema Television Sportifs con il patrocinio del Comune di Milano.



--
Postato su MilanoNotizie

Workshop con artisti cinesi ed apertura mostra percorsi interiori

Percorsi interiori


4.9 - 11.10.2009

A cura di Maria Luisa Trevisan

allestimenti Tobia Ravà

PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d'Arte Contemporanea

Via Miranese 42 - Mirano (VE)

Annalù, Franco Armieri, Huang Azhong, Ariela Böhm, Huguette Blèzés, Alessandro Cadamuro, Alessandro Cardinale, Anna Cassarino, Franco Cimitan, Leonardo Cimolin, Franco Corrocher, Franco Costalonga, Nadia Costantini, Paolo Del Giudice, Amedeo Fontana, Roberto Fontanella, Silvio Gagno, Franco Gazzarri, Cristina Gori, Enzo Guaricci, Zhang Guiming, Maura Israel, Abdhallah Khaled, Sirio Luginbühl, Mya Lurgo, Jiri Kolar, Yuan Kan, Ion Koman, Maria Pia Michielon, Maria Micozzi, Gianna Moise, Barbara Nahmad, Pain Azyme, Aldo Pallaro, Simone Pellegrini, Barbara Pelizzon, Tobia Ravà, Cloti Ricciardi, Maria Pia Fanna Roncoroni, Oreste Sabadin, Santorossi, Hana Silberstein, Sandy Skoglund, Buci Sopelsa, Francesco Stefanini, Marialuisa Tadei, Paolo Tommasini, Cesare Vignato, Valerio Vivian, Paola Volpato, Hu Weida, Zhou Zhi Wei, Huang Yuanqing, Stefano Zaratin

In occasione della visita allo spazio PaRdeS di Mirano degli artisti cinesi Yuan Kan, Huang Azhong, Zhang Guiming, Huang Yuanqing, Hu Weida e di alcuni operatori della televisione di Shangai si apre il 4 settembre alle ore 18 la mostra Percorsi interiori, che propone un viaggio introspettivo attraverso le opere degli artisti cinesi e di alcuni artisti legati all'attività dell'associazione Concerto d'Arte Contemporanea.

Durante il viaggio in Italia la SMG Shangai Oriental Television realizza 16 puntate dal titolo Passion on Italy da trasmettere nel sud della Cina, inoltre sarà pubblicato un libro relativo alle puntate registrate in Italia, il tutto coordinato da Zhou Zhi Wei.

A Mirano gireranno la puntata dal titolo Codice Venezia in studio dell'artista Tobia Ravà con opere numeriche tra mistica e matematica e nello spazio espositivo di PaRDeS nel parco e nella barchessa, dove è allestita la mostra Percorsi introspettivi.

Gli artisti cinesi saranno ospiti dell'associazione Culturale Concerto D'Arte Contemporanea presso PaRDeS dal 3 al 5 settembre per un workshop che si effettuerà il 4 settembre a partire dalle ore 18.

L'associazione culturale Concerto d'Arte Contemporanea aderisce alla Va edizione della Giornata del Contemporaneo promossa dall'AMACI il 3 ottobre, non solo aprendo lo spazio al pubblico per visite alla mostra e alle opere in permanenza, ma anche presentando alle ore 18 la pubblicazione dei 10 anni di attività di Concerto d'Arte Contemporanea, che sintetizza il percorso espositivo compiuto in questo decennio dall'associazione culturale che ha dato la possibilità ad oltre 400 artisti di esporre opere site specific in armonia con l'ambiente di ville, parchi, giardini storici, spazi pubblici e privati in Italia e all'estero. Contestualmente viene anche inaugurato il nuovo spazio della "barchessina", sala audio-video e bookshop. Si tratta di una adiacenza appena restaurata della villa che ai primi dell'Ottocento fu proprietà del banchiere veneziano Giorgio Daniele Heinzelmann, il quale a Mirano soggiornava insieme al figlio e alla nuora Paolina Edvige Blondel, sorella di Enrichetta, moglie di Alessandro Manzoni.

Entrata libera e visite guidate su prenotazione. Il 4 settembre workshop a partire dalle ore 18. Il 3 ottobre aperto dalle 10 alle 20 per la giornata del contemporaneo. Gli altri giorni su prenotazione per visite dalle 15 alle 19. Lunedì e martedì chiuso. PaRDeS – Laboratorio di Ricerca d'Arte Contemporanea, Via Miranese 42 - Mirano (VE), Concerto d'Arte contemporanea – Associazione culturale: www.concertoartecotemporanea.org; www.artepardes.org; www.tobiarava.com; via Miranese 42, 30035 Mirano (VE) tel./fax 041/5728366 cell. 349 1240891; e-mail: cartec@alice.it; marialuisa.trevisan@virgilio.it.



--
Maria Luisa <marialuisa.trevisan@virgilio.it>


--
Postatosu Oggi Arte

giovedì 27 agosto 2009

RIFIUTI IN CERCA D'AUTORE - SECOND LIFE


Scelto il sottotitolo della 2a Edizione del Premio

RIFIUTI IN CERCA D'AUTORE - SECOND LIFE



Scadenza iscrizioni: 15 ottobre



Selezione dei finalisti:

Ecomondo - Rimini (28-31 ottobre 2009)





IL PREMIO E' STATO INSERITO NELL'

AMBIENTE FESTIVAL DI RIMINI



dal 22 ottobre al 2 novembre 2009

e nel programma di

ECOMONDO IN CITTA'





In esposizione dal 22 ottobre al 2 novembre 2009 - Centro Storico di Rimini

Collettiva d'Arte "Rifiuti in cerca d'Autore" - 1a Edizione







BANDO DI PARTECIPAZIONE - 2a Edizione



ART. 1 – L’Associazione Salerno in ARTE indice la 2a Edizione del Premio Internazionale d’Arte sul tema “Rifiuti in cerca d’autore”.

ART. 2 – PARTECIPANTI - Il Concorso è aperto a tutti gli Artisti italiani e stranieri, senza limiti di età.

ART. 3 – TEMA - Il progetto, attraverso l’arte, nella sua seconda edizione, affronta in un’ottica positiva un aspetto importante della società contemporanea, quello dell’educazione alla raccolta differenziata, del riciclo delle materie riutilizzabili e della salute del cittadino. il tema centrale va inteso oltre la "denuncia" del problema-rifiuti. Non più la fase dell'emergenza, ma una fase successiva e positiva, quella del riutilizzo delle materie e del nuovo volto delle nostre Città. Le varianti sono infinite, l’unico limite è la fantasia e la creatività di ognuno.

ART. 4 – SEZIONI - Le Sezioni previste sono due: Pittura e Design. Il Premio ha come oggetto la realizzazione di opere che rappresentino una proposta originale e creativa e costituiscano degli esempi in grado di sensibilizzare al rispetto dell’ambiente, della salute, al risparmio energetico,attraverso il riciclo dei rifiuti.

SEZIONE PITTURA

Gli artisti potranno scegliere di:

a) realizzare l’opera con la tecnica della trash art, letteralmente “arte fatta con i rifiuti” su un tema libero o sul tema dei rifiuti. Ovviamente l’artista potrà utilizzare anche tecniche miste (es. olio e trash art)

b) realizzare l’opera senza l’utilizzo di materiali riciclati, con una qualunque tecnica pittorica (olio, acrilico, acquerello, matita, vernice, etc.) ma in questo caso solo trattando il tema dell’ambiente. La misura massima consentita dell'opera è di cm. 150 x 100.

SEZIONE DESIGN

Gli artisti potranno scegliere di realizzare un oggetto di eco-design seguendo gli stessi parametri della lettera a) della sezione pittura. Le dimensioni non possono superare i cm. 200 (altezza) x 100 x 100.

Nella sezione in oggetto possono rientrare anche le installazioni (ossia opere non necessariamente funzionali) e le opere di arredo urbano, come proposte originali da sperimentare nelle città, con particolare riferimento alle luminarie natalizie.

ART. 5 – PREMI

- 1° PREMIO SEZIONE PITTURA - Premio-acquisto Euro 2000,00 lordi

- 1° PREMIO SEZIONE DESIGN - Premio-acquisto Euro 2000,00 lordi

Ci sarà, pertanto, un vincitore per ogni sezione al quale verrà dato per intero il premio della sezione. Sul premio sarà operata, come per legge, una ritenuta a titolo di imposta nella misura del 20 %. I premi sono intesi come premio acquisto. Le due opere premiate diverranno proprietà dell'Associazione organizzatrice e saranno esposte successivamente presso la Gallery Fumi di Londra.

A tutti i partecipanti verrà consegnato l’Attestato di partecipazione.

PREMIO ON LINE: Il vincitore on line di ogni sezione rientrerà automaticamente tra i finalisti e avrà diritto di partecipare direttamente alla Mostra dei Finalisti del Concorso. Inoltre, al vincitore assoluto on line (ossia chi, a prescindere dalla sezione, avrà raggiunto il maggior numero di voti on line) verrà organizzata una mostra personale in data successiva alla conclusione del Premio e una mostra virtuale sul sito.

Tutte le opere partecipanti saranno inserite immediatamente sul sito del Premio:

www.salernoinarte.it per consentire le votazioni on line.

ART. 6 - TERMINE PER L’ADESIONE – 15 ottobre 2009 (fa fede il timbro postale).

ART. 7 – QUOTA DI PARTECIPAZIONE – E’ previsto il versamento di una quota di partecipazione di Euro 30,00 per ogni opera. Si può partecipare con più opere della stessa sezione o di sezioni differenti. Il pagamento della quota di partecipazione può essere effettuato attraverso:

• Vaglia Postale intestato a: Associazione Salerno in Arte - presso Bar Michema – Via SS. Martiri Salernitani, 39 - 84123 Salerno

• Consegna a mano presso la Segreteria del Premio, dal lunedì al venerdì, ore 10.30 – 12.30 – Salerno in Arte, Via Roma, 206 (Sede sociale) previo appuntamento telefonico. Tel. e fax 089.235817 – 335.6676408 –338.8928758.

ART. 8 – ISCRIZIONE - Gli Artisti che effettueranno la spedizione dovranno far pervenire tutto il materiale richiesto a Salerno in Arte - presso Bar Michema – Via SS. Martiri Salernitani, 39 - 84123 Salerno, entro e non oltre il 15 ottobre 2009 a mezzo raccomandata A/R (farà fede il timbro postale). Gli Artisti che intendano consegnare a mano l’iscrizione possono provvedervi, sempre entro il 15 ottobre, tramite consegna a mano presso la Segreteria del Premio, dal lunedì al venerdì, ore 10.30 – 12.30 – Salerno in Arte, Via Roma, 206 (Sede sociale) previo appuntamento telefonico. Tel. e fax 089.235817 – 335.6676408 –338.8928758.

Documentazione richiesta:

a) modulo di adesione compilato in ogni parte

b) breve nota biografica (completa di indirizzo, numero telefonico, indirizzo e-mail, notizie generali, eventuali attività espositive svolte nel campo artistico)

d) una stampa fotografica a colori dell’opera (formato A4 - circa cm. 20x30) che si intende sottoporre in visione alla Giuria. La fotografia dovrà riportare sul retro: nome dell'Artista, titolo dell’Opera, anno di realizzazione, tecnica e misure. Poichè la selezione avverrà sulla base delle fotografie ricevute, si consiglia l’invio di fotografie di buona qualità.

e) Breve nota esplicativa dell’opera realizzata (max 1000 caratteri spazi inclusi).

Per consentire un adeguato coordinamento organizzativo si prega di dare un preventivo cenno di adesione, telefonicamente o via e-mail

Olga Marciano 3356676408-Giuseppe Gorga 3388928758

La documentazione (foto comprese) non verrà restituita e sarà conservata nell’archivio del Premio.

Inoltre, per consentire la realizzazione del catalogo dovranno essere spediti anche per posta elettronica a: salernoinarte@alice.it

- la nota esplicativa dell’opera in formato word (max 1000 caratteri spazi inclusi)

- la foto personale dell’artista in primo piano in formato jpg

- la foto dell’opera ad alta risoluzione in formato jpg

ART. 9 - SELEZIONE DELLE OPERE PERVENUTE E REALIZZAZIONE DEL CATALOGO - La selezione dei finalisti avverrà attraverso la valutazione di tutte le fotografie pervenute, da parte della Giuria il cui giudizio è insindacabile. La selezione si svolgerà a Rimini Fiera in occasione di “Ecomondo” – 13° Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, dal 28 al 31 ottobre e di Ambiente Festival di Rimini dal 22 ottobre al 2 novembre 2009. Due opere saranno scelte dai visitatori attraverso una votazione. La qualità, la ricerca, l'innovazione, la contemporaneità ed il rispetto dei parametri indicati saranno i criteri fondamentali della selezione per entrambe le sezioni.

Verranno così scelte le 45 opere finaliste (30 per la sezione pittura, 15 per la sezione design) che parteciperanno alla mostra finale, che si terrà a Salerno in data da definire.

Gli Artisti selezionati saranno informati tramite e-mail o telefonata ed i risultati della selezione saranno pubblicati sul sito: www.salernoinarte.it.

Tutti gli artisti che parteciperanno al Premio Salerno in Arte saranno inseriti automaticamente sul catalogo del premio, che avrà diffusione nazionale ed internazionale (l’inserimento è compreso nella quota di iscrizione).

Gli artisti che vorranno acquistare il catalogo dovranno versare successivamente un contributo di € 25,00 (a prescindere dal numero di opere con le quali hanno partecipato al premio) con le medesime modalità indicate nell’art. 7 e riceveranno due copie del catalogo; le spese di spedizione postale del catalogo sono a carico dell’artista.

Art. 10 - PRESENTAZIONE DELLE OPERE SELEZIONATE - Agli artisti selezionati sarà richiesta dopo la selezione l’opera originale, che dovrà rientrare rigorosamente nel formato indicato. L’opera dovrà essere assolutamente senza vetro e senza cornice e provvista di attaccaglia. Tutte le opere dovranno giungere presso l’indirizzo ed entro la data successivamente comunicati agli artisti selezionati. Le opere inviate per corrispondenza saranno accettate solo con spese e rischio a carico del partecipante, sia per l’andata sia per il ritorno (restituzione).

Art. 11 LIBERATORIA - Gli organizzatori, pur avendo la massima cura delle opere ricevute, non assumono alcuna responsabilità per eventuali danni di trasporto, manomissioni, incendio, furto o altre cause durante il periodo della manifestazione, del magazzinaggio, dell’esposizione e della giacenza. Agli artisti è demandata la facoltà di stipulare eventuali assicurazioni contro tutti i danni che potrebbero subire le opere.

ART. 12. Una Giuria altamente qualificata, i cui nomi saranno resi noti il giorno dell’inaugurazione, sceglierà le tre opere vincitrici solo dopo aver visionato le opere finaliste e il suo giudizio sarà insindacabile e inoppugnabile. Ogni possibilità di ricorso è pertanto esclusa. La Giuria si riunirà nel corso della mostra.

Art. 13 - PREMIAZIONE - La premiazione dei vincitori sarà comunicata sul sito e via e-mail a tutti gli autori delle opere selezionate.

Art. 14 – PROGRAMMA SUCCESSIVO – Come per la prima edizione del Premio, Salerno in Arte ha in programma una serie di eventi e collettive d’arte, successivi alla mostra dei finalisti, ai quali saranno invitati ad esporre tutti i partecipanti al concorso (e non solo i finalisti) senza alcun costo aggiuntivo.

Art. 15 - RESTITUZIONE DELLE OPERE - Le opere potranno essere ritirate personalmente dall’artista o da un suo incaricato munito di delega. Gli artisti che faranno pervenire le loro opere tramite corriere espresso, dovranno richiederne la restituzione incaricando un loro corriere di fiducia ed a proprie spese. L’imballo delle opere dovrà essere adeguato.

Art. 16 - PRIVACY - Le informazioni custodite nell’archivio dell’Associazione verranno utilizzate per la partecipazione al concorso e per l’invio del materiale informativo. E’ prevista la possibilità di richiederne la rettifica o la cancellazione, come previsto dalla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali.

ART. 17 - Gli artisti saranno costantemente informati su modifiche/integrazioni al presente Bando consultando il sito. La partecipazione al Premio implica la conoscenza e la totale accettazione del presente Regolamento.

info: salernoinarte@alice.it - 089.235817 - 3356676408 - 3388928758





2° PREMIO SALERNO IN ARTE - CONCORSO INTERNAZIONALE DI PITTURA E DESIGN

“RIFIUTI IN CERCA D’AUTORE”
MODULO DI PARTECIPAZIONE
termine di scadenza 15 ottobre 2009

www.salernoinarte.it – salernoinarte@alice.it





COGNOME…………………………………………………………………………..……NOME………………………………………………………………………….



ANNO DI NASCITA ………………………INDIRIZZO……………………………………..………………..............................................................



CAP………………….……..CITTA’……………………………………………..………………………………..PROV…………………………………………………..



TELEFONO ……………………………………..………………….E-MAIL………………………………………….........................................................



CELLULARE………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………



QUOTA DI PARTECIPAZIONE PAGATA TRAMITE

VAGLIA POSTALE

VERSAMENTO DIRETTO ALLA SEGRETERIA

IN DATA ……………………………………………………



Il sottoscritto presa visione del regolamento del 2° Premio Salerno in Arte - Concorso Nazionale di Pittura e Design, “Rifiuti in cerca d’Autore” dichiara di accettare integralmente tutte le sue disposizioni nessuna esclusa e, con la presente, esonera l’organizzazione dal risarcimento di ogni qualsiasi eventuale danno avesse a subire la propria opera durante il trasporto. Pertanto, partecipa al concorso presentando la fotografia relativa all’opera qui descritta.



Firma………………………………………………….…………………………………..



OPERA



Titolo: ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………



Anno di realizzazione: …………………………………………………………………………………………………………………………………………………….



Descrizione tecnica, materiali: ………………………………………………………………………………………………………………………………………..



Sezione PITTURA DESIGN



Dimensioni: …………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….



PREZZO …………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..



Privacy. Trattamento dati personali ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196/2003. La informiamo che il trattamento dei suoi dati personali attraverso strumenti manuali ed elettronici è obbligatorio per partecipare al Concorso. Le informazioni custodite nel nostro archivio verranno utilizzate per la partecipazione al concorso e per l’invio del materiale informativo. Apponendo una “x” nella casella qui sotto, fornirà il suo consenso facoltativo, all’invio di comunicazioni da parte dell’associazione. E’ prevista la possibilità di richiederne la rettifica o cancellazione, come previsto dalla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali.



Esprimo il mio consenso …………………..………… Firma…………………………………………………………………………….……………………..

Il Vintage di ricerca a Milano conferma il raddoppio delle date a settembre 2009

VINTAGE WORKSHOP® arriva a Milano in settembre con due sessioni per le tendenze moda Autunno-Inverno 2010-2011 ed
una
mostra collaterale dedicata alla moda degli anni ‘80

Sono ai nastri di partenza le edizioni 21 e 22 della manifestazione espositiva per addetti ai lavori della moda e veri appassionati di abbigliamento e accessori d’antan che da anni va sotto il nome di Vintage Workshop® I ricercatori moda d’epoca, con sottotitolo in Inglese “Only for Vintage Fashion Addicts”.

L’esposizione-vendita, consolidatasi nell’ultimo quinquennio, e organizzata dall’Associazione culturale appunto denominata “Ricercatori moda d’epoca” (www.vintageworkshop.it), ha luogo ogni sei mesi a Milano (con ingresso libero) e a Firenze (su appuntamento). Si tratta di una mostra collettiva sempre in progress poiché ogni sei mesi presenta una nuova ricerca di accessori Vintage dedicati non solo agli amanti della moda d’epoca ma soprattutto a stilisti, buyers della moda, product managers, stylists e cool hunters.

La prima sessione, dall’8 all’11 settembre 2009, in contemporanea con Milano Unica, presenterà una selezione molto creativa e ricercata di abiti dagli anni ‘50 ai ‘70 ed una parentesi molto particolare sull’abbigliamento anni ’80.

Oltre a questo, il pezzo forte, come di consueto, sarà rappresentato da alcune migliaia di accessori Vintage che spazieranno in tutto il sec. Novecento, dalle borse, alle scarpe, cinture, foulards, fibbie ed altre curiosità nel mondo dell’accessorio. Un vero distillato di ricerca

riservato ad essere d’ispirazione per le future collezioni delle case di moda ma anche per cultori del genere che amano vestire in maniera individualista, originale e non uniformante.

Il motivo della 2a sessione, dal 21 al 23 settembre, è legato al fatto che il bacino di visitatori e buyers di Vintage Workshop® coincide in buona sostanza con i designers, anche internazionali, che giungono a Milano in quella settimana anche per altre manifestazioni dedicate ai materiali per la moda, ad es. Anteprima Pelle, ed inoltre per permettere di riassortire la merceologia espositiva aggiungendo in particolare altri articoli di pelletteria.

Come sempre, la 2a esposizione sarà completamente diversa dalla prima; di conseguenza, considerate la qualità e varietà delle proposte, se interessati, è consigliabile visitare entrambe le sessioni.

Infatti, il secondo evento sarà organizzato in formula di show-room ad ingresso libero e allestito come “speciale accessori”.

E’ prevista anche una mostra collaterale dal titolo “Glamorous Eighties”, dedicata agli accessori più creativi e interessanti degli anni ’80, a cura di Angela Eupani e programmata per il prossimo inverno anche in altre città d'Italia.

Come di consueto, la sede di Vintage Workshop® per entrambe le sessioni sarà il salone espositivo dell’Admiral Hotel di via Domodossola 16, giusto di fonte alla Porta Domodossola di Fieramilanocity e quindi molto confortevole soprattutto per gli stilisti che in quei giorni dovranno visitare il vicino quartiere fieristico.

Gli orari saranno: martedì 8 settembre 13/20, il 9-10-11 settembre 9/20 (continuato) lunedì 21 e martedì 22 9/20 (continuato), il 23 settembre 9/15

Ingresso: libero

Maggiori informazioni: sito ufficiale www.vintageworkshop.it
e blog affiliato www.vintageworkshop.org

Infoline e contatto stampa durante gli eventi: +39 339-6729704

Comunicato a cura di: Uff. stampa dell’Ass. Culturale no-profit Ricercatori Moda d’Epoca

Web diffusion: Comunicazione e Marketing Perla, Vicenza 25.08.2009

martedì 25 agosto 2009

SPA alla 66. Mostra Cinema Venezia - INVITO STAMPA


        La SPA alla Mostra del Cinema di Venezia è firmata BENé

        BENé Relax Experience attende stars e celebrities alla Quintessentially Azimut Win Win Terrace

        Tra una proiezione e una conferenza stampa, alla Mostra del Cinema di Venezia ci si rilassa alla SPA. Novità assoluta di quest'anno, il benessere debutta al Lido dal 2 al 12 settembre 2009, con BENé Relax Experience, un percorso benessere dove rigenerarsi e rilassarsi, fra trattamenti, massaggi e un defaticante idromassaggio al limone in vasca in legno.

        L'expertise di BENé spa & wellness Expo, evento fieristico del settore benessere in programma in fiera a Vicenza, dal 12 al 15 novembre 2009, approda alla Quintessentially Azimut Win Win Terrace, a due passi dal tappeto rosso, con la realizzazione di una SPA funzionante, pensata per offrire un'esperienza di relax a celebrities, stars e giornalisti.

        Il pediluvio Thai, al centro della SPA, accoglie i propri ospiti offrendo un momento di grande piacevolezza ispirato allo stile orientale. In preparazione ai massaggi, si immergono i piedi in acqua tiepida, in catini di legno, dove galleggiano fiori freschi, per goderne bellezza e colori.

        Segue un esclusivo "Profumarium" dove trionfano le essenze dell'ambiente marino, in sintonia con la natura circostante, per creare il contesto migliore per un massaggio cranio-sacrale o per un trattamento shiatsu.

        Nell'area trattamenti, che si affaccia sul mare, vengono effettuati massaggi ispirati a diverse tradizioni, su lettino ad acqua. Ad eseguirli si alterneranno operatori di Confartigianato Veneto sezione Estetica e maestri che in novembre saranno presenti in fiera a BENé.

        Partner di BENé Relax Experiece sono alcuni brand di eccellenza del comparto SPA e remise en forme, a partire da Technogym che ha allestito un'area fitness e wellness dotata di Run Personal, il tapis roulant nato per creare una nuova offerta nel settore del Wellness Design, sulla via di Kinesis Personal, il primo oggetto di arredo design per l'esercizio fisico.

        Le Terme del Consorzio di Abano e Montegrotto presenteranno agli ospiti della Terrazza il nuovo marchio abanomontegrottoSi - Hotel Reservations (www.abanomontegrottosi.it), nato per dare maggiore visibilità all'offerta turistico-alberghiera termale orientata al relax e al benessere.

        Quanti invece stanno pensando di realizzare una SPA troveranno in Arteggiando Design una filosofia del benessere come "ritorno al naturale", che si traduce nella creazione di oggetti nati da elementi semplici e originari. Ecco dunque il piacere sensoriale delle vasche in legno, che saranno utilizzate nella sezione della BENé Relax Experience dedicata all'idromassaggio.

        Nella zona "food" sarà protagonista Alixir, una linea di alimenti funzionali sviluppata da Barilla per prendersi cura della propria salute, ogni giorno, in modo semplice e gustoso. Saranno offerti i prodotti anti-age di Alixir iuvenis: deliziose barrette e fresche bevande antiossianti che aiutano a rallentare l'invecchiamento cellulare contrastando l'azione dannosa dei radicali liberi in eccesso.

        L'accesso alla SPA è libero per gli accreditati, ospiti della Mostra del Cinema di Venezia e invitati di BENé e dei suoi partner. L'organizzazione degli appuntamenti per i trattamenti avviene attraverso un sistema informatico specifico realizzato da Airone Software.

        BENé Relax Experience è realizzata da BENé spa & wellness Expo, partner di Stella Events che gestisce la Quintessentially Azimut Win Win Terrace. Affacciata sul mare, aperta dal mattino fino a tarda notte, la Terrazza è location per interviste e press conferences e funge da area lounge dove rilassarsi, pranzare e cenare assieme alle stars della 66. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

        Per informazioni: Ufficio Stampa BENé - Anna Baldo - 338 9855360

Mostra Il Gioiello_Il Tempo

Il GIOIELLO – IL TEMPO

Design d’avanguardia ma anche uno sguardo rivolto al passato. Ricerca delle forme, materiali poveri, classici e d’avanguardia. Proiezioni artistiche per gioielli raffinati ed unici.

Espongono i loro gioielli gli artisti: Silvia Cerroni, Alessandro D’Ercole, Dede Stefanini.

24-27 settembre 2009

Galleria Massenzio Arte

Via del Commercio 12 – Roma

h. 16,30-19,00

Nel nostro tempo, mentre la tecnologia strizza l’occhio al design che fa tendenza, realizzando cellulari, penne USB, auricolari scintillanti di lustrini come bijoux da indossare, le creazioni orafe di Silvia Cerroni attingono dalla tecnologia i materiali per creare gioielli avveniristici di sperimentazione, oreficeria in movimento. (Silvia Cerroni)

Poichè è il gioiello il manufatto umano che gli uomini hanno indossato dall'inizio della loro storia, esso deve essere considerato la prima forma d'arte capace di collegare ricchezza , bellezza e vanitas; il gioiello ha accompagnato i desideri, e spesso la vita di uomini e donne, non solo di re e regine, ma anche di persone semplici, che hanno delegato ad un piccolo oggetto, appendice e completamento del proprio corpo, la propria fortuna, le proprie speranze, il proprio senso di unicità. Non è, quindi, una forma d'arte minore: non esistono forme d'arte minori; esiste invece in ogni opera creata dalle mani dell'uomo e prima ancora dalla sua testa e dalla sua sensibilità una piccola quantità d'amore e di energia che differenzia un manufatto da un altro; per cui può accadere, e forse dovrebbe accadere che, indipendentemente dal valore intrinseco del materiale con cui l'opera-gioiello viene realizzata, colui o colei che ha un senso estetico più sviluppato, indipendentemente dalla sua ricchezza, possa indossare una vera opera d'arte, un'aura di bellezza che lo accompagna e lo denota, lo fa sentire unico, migliore anche di chi appare più fortunato per ricchezza ed agi.

In questo senso il gioiello va rivalutato, e visto come un vero oggetto di potere: un feticcio che da, a chi lo possiede, la capacità ed il potere di essere migliore di quanto a prima vista appaia. Chi si appresta ad acquistare un gioiello deve poter vedere la bellezza dove altri non riescono a coglierla. Il motivo per cui realizzo gioielli in ferro è proprio questo. Cerco la bellezza da tirare fuori dal materiale più povero e vilipeso. Un materiale con cui sono stati fatti cannoni e fucili, e mai gioielli. La colpa non è del ferro, la colpa è degli uomini. La bellezza è ovunque la si voglia cercare. (Alessandro D’Ercole)

Il gioiello come testimonianza del nostro passato e della nostra cultura, rivisitato per essere vissuto nella quotidianità. Il gioiello nel tempo è il tema e la sfida che Dede Stefanini vuole proporre nelle sue creazioni, una rivisitazione degli stili antichi con uno sguardo al futuro. (Dede Stefanini)

Organizzazione a cura

Associazione Incontri e Eventi

www.incontrieventi.it

incontrieventi@allice.it

cell.: 348.1498245

Plasma Studio sbarca in Sicilia-Conferenza&Mostra al SicilyLab

Il SicilyLab in collaborazione con la Galleria di Architettura "come se" sono lieti di presentare la mostra di Architettura di:

PLASMA Studio
Lecture e inaugurazione mostra sabato 5 settembre alle ore 19.00
Curatori: Prof. Antonino Saggio, Arch. Rosetta Angelini

Durata della mostra dal 5 al 28 settembre
Orari: lun/dom 10.00-20.00

SicilyLab
Via Umberto I, n.207-211
98063 Gioiosa Marea, (Me)
phone: +39 0941.30.27.71


INVITO

Dopo aver conseguito una serie di successi con la progettazione di opere importanti quali la realizzazione di uno dei piani dell'Hotel Puerta America che si trova a Madrid, in cui hanno lavorato gli Studi piu' importanti della scena architettonica contemporanea come: Foster and Partners, Zaha Hadid, David Chipperfield, Jean Nouvel, Arata Isozaki, Ron Arad, John Pawson...e, dopo il successo della Mostra che hanno tenuto a Roma alla Galleria di Architettura "come se", Plasma Studio sbarca in Sicilia, al SicilyLab di Gioiosa Marea presentandoci il suo lavoro con una conferenza ed una mostra.

Link al sito: http://www.plasmastudio.com/

Ingresso libero




SicilyLab
Via Umberto I, n.207-211
98063 Gioiosa Marea, (Me)
phone: +39 0941.30.27.71




lunedì 17 agosto 2009

La Scuola Romana dei Fumetti presenta: INDEPENDENCE NIGHT - Fumetto Underground a Castel S.Angelo (Roma) MERCOLEDI' 19 AGOSTO ORE 21,30

LA SCUOLA ROMANA DEI FUMETTI

presenta

INDEPENDENCE NIGHT
FUMETTO UNDERGROUND
MERCOLEDÌ 19 AGOSTO - ORE 21.30

Presso
“Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli Alberi”
Giardini di Castel Sant’Angelo
www.invitoallalettura.org

Il mondo dei fumetti, nella sua infinita varietà, è da sempre sostenuto da innumerevoli cultori e appassionati che, oltre a leggere i fumetti, decidono di produrli con le proprie forze per dare vita alle proprie idee. Si tratta di riviste e autoproduzioni realizzate in totale libertà stilistica ed espressiva, fumetti che difficilmente trovano spazio nella classifica delle grandi vendite, ma che sono apprezzati dal pubblico dei circuiti “sotterranei” e che, in alcuni casi, sono un punto di partenza. Il prossimo appuntamento con la Scuola Romana dei Fumetti a “Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli Alberi” è dedicato al fumetto underground e a tutti coloro che affidano ai fumetti storie e visioni poco convenzionali.
Alla serata interverranno Elisabetta Borseti, Genea e il gruppo di Epoc Ero Uroi.
Cogliamo l’occasione per comunicare che la manifestazione rimarrà aperta fino al 30 agosto.

ELISABETTA BORSETI

www.sigmur.com

EPOC ERO UROI
www.epocerouroi.net

GENEA
www.geneacomics.altervista.com

Scuola Romana dei Fumetti
Via Flaminia, 29 (Roma) Tel. 06.32.14.609
www.scuolaromanadeifumetti.it

martedì 11 agosto 2009

Mostra Architettura - Plasma Studio al SiclyLab


Il SicilyLab in collaborazione con la Galleria di Architettura "come se" sono lieti di presentare la mostra di Architettura di:

PLASMA Studio
Lecture e inaugurazione mostra sabato 5 settembre alle ore 19.00
Curatori: Prof. Antonino Saggio, arch. Rosetta Angelini

Durata della mostra dal 5 al 28 settembre
Orari: lun/dom 10.00-20.00

SicilyLab
Via Umberto I, n.207-211
98063 Gioiosa Marea, (Me)



INVITO

Dopo aver conseguito una serie di successi con la progettazione di opere importanti quali la realizzazione di uno dei piani dell'Hotel Puerta America che si trova a Madrid, in cui hanno lavorato gli Studi piu' importanti della scena architettonica contemporanea come: Foster and Partners, Zaha Hadid, David Chipperfield, Jean Nouvel, Arata Isozaki, Ron Arad, John Pawson...e, dopo il successo della Mostra che hanno tenuto a Roma alla Galleria di Architettura "come se", Plasma Studio sbarca in Sicilia, al SicilyLab di Gioiosa Marea presentandoci il suo lavoro con una conferenza ed una mostra.

Link al sito: http://www.plasmastudio.com/


Ingresso libero



SicilyLab
Via Umberto I, n.207-211
98063 Gioiosa Marea, (Me)
phone: +39 0941.30.27.71







Galleria "come se"
via dei Bruzi 4-6
00 185 Roma, Italy
Arch. Rosetta Angelini, direttrice

tel: 39 0644360248

martedì 4 agosto 2009

"40 di maestro Igor Borozan"per le Giornate Europee del Patrimonio 09


MIBAC e Accademia di Belle Arti Terni presentano in esclusiva

la prima Monografia Artistica“40 di maestro Igor Borozan”

Giornate Europee del Patrimonio 2009.

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2009 si celebrano le GEP, Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa per potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei.

Il MiBAC partecipa all’evento con lo slogan “Italia tesoro d’Europa” e organizza sull’intero territorio nazionale iniziative tese a valorizzare e mettere in evidenza i contenuti della cultura e del Patrimonio italiano, con l’obiettivo di condividere con altri Paesi europei le comuni radici continentali.

Per due giorni l’Italia si trasforma in un grande teatro aperto a tutti, va in scena la bellezza, la storia, la cultura; una festa che si traduce nella valorizzazione di una comune identità europea.

L’Accademia di Belle Arti di Terni presenta, per l’occasione, un interessantissimo progetto editoriale: il volume fotografico “40 di maestro Igor Borozan”, la retrospettiva di quaranta anni vissuti per l’arte e nell’arte.

Igor gioca e cresce tra colori e pennelli nell’atelier di suo padre, cento anni di tradizione pittorica in famiglia tramandati con passione vera.

Un “diario di bordo” intenso ed emozionante che racconta l’opera di un artista, che, nella sua eclettica carriera, è riuscito a fondere est ed ovest europei in un contesto multiculturale di ampio respiro.

Il volume raccoglie e ricompone quindi un percorso iniziato ad est negli anni ’80 che, attraverso Roma, e Zurigo poi, si sposta ad ovest, a Madrid nel 2008. Un importante passaggio, non soltanto territoriale, ma anche e soprattutto temporale.

Testimonianza artistica contemporanea del “fare arte” a cavallo di due secoli.

Quarantuno le opere selezionate realizzate in sette città: colori, installazioni e art performance in un volume fotografico il cui racconto si evince grazie ad uno straordinario story-board frutto di una brillante curiosità creativa e di una sperimentazione incessante. Sarajevo, Cetijnie, Roma, Zurigo, Terni, Perugia, Madrid, stazioni di arrivo e partenza, un viaggio interiore nei meandri dello spirito che il tempo e la mano sapiente hanno impresso sulle tele, sulle carte.

Il “sé” ritrovato e custodito, testimonianza vibrante di un passaggio avvenuto.

Il suo linguaggio è semplice, immediato, autentico, di estremo impatto visivo.

Il concetto artistico di Borozan risulta completo, coerente ed intrigante. Un’antologia significativa che ripercorre una carriera rivolta allo studio, alla sperimentazione e alla formazione di nuovi talenti. Vincitore, nel 2008, del Premio Internazionale San Valentino d’Oro per l’Arte” grazie al metodo didattico rivoluzionario adottato presso l’Accademia di Belle Arti di Terni di cui è direttore.

Personaggio controverso e contro corrente si distingue per la sua caparbietà e le sua estrema attenzione verso il mestiere, che si fa religione.

Un omaggio che possiamo fare a questo giovane talento è quello che le pagine del suo libro possano avere impresse le impronte di altri artisti che lo abbiano sfogliato, studiato e preso come riferimento per spunti creativi successivi.

Prefazione a cura dell’Arch. Antonella Mosca del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Responsabile del Servizio IV Comunicazione e Promozione, e del Dott. Francesco Scoppola Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Umbria, critiche a cura del Prof. Paolo Cicchini storico d’arte e del Prof. Juan Antonio Tinte.

Foto di Veselinovic, Nicola Severino e Katia Pangrazi.

Il volume è patrocinato dallo stesso Ministero per i Beni e le Attività Culturali

“40 di maestro Igor Borozan”

formato: 14 cm x 21 cm

pagine: 96

editore: Accademia Belle Arti Terni

Per altre informazioni, contattare:

Ufficio stampa: info@italianartschool.it

INFO:

Accademia di Belle Arti- International Art School

Corso Tacito, 20 Terni –Italia-

T. (+39) 0744 431918

info@italianartschool.it

www.italianartschool.it

lunedì 3 agosto 2009

La SCUOLA ROMANA DEI FUMETTI presenta: INCONTRO CON YOSHIKO WATANABE a Castel S.Angelo (Roma) mercoledì 5 agosto ore 21,00

LA SCUOLA ROMANA DEI FUMETTI

presenta

SERATA D’AUTORE:
INCONTRO CON
YOSHIKO WATANABE
MERCOLEDÌ 5 AGOSTO - ORE 21.00

Presso
“Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli Alberi”
Giardini di Castel Sant’Angelo
http://www.invitoallalettura.org/

Il “MANGA”, o fumetto giapponese, non è un genere narrativo, bensì un diverso modo di concepire l’arte sequenziale. Dagli anni Quaranta a oggi numerosi sono gli Autori giapponesi amati dal pubblico dei fumetti, ciascuno dei quali è stato in grado di creare mondi, personaggi e stili dal tocco unico e personale. Il primo tra tutti i “MANGAKA”, così si chiamano gli Autori, è stato Osamu Tezuka, il creatore di “Kimba – il leone bianco”, “Astroboy” e “La Principessa Zaffiro”, serie che tuttora godono di un successo internazionale. Nel solco di questa tradizione Yoshiko Watanabe, disegnatrice professionista e assistente di Tezuka, dirige da anni il Corso Manga della Scuola Romana dei Fumetti e sarà protagonista del prossimo evento ospitato all’interno della manifestazione “Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli Alberi” a Roma.
Mercoledì 5 agosto alle ore 21,00 Yoshiko Watanabe incontrerà il pubblico e disegnerà presso lo stand della Scuola Romana dei Fumetti.

YOSHIKO WATANABE

- Disegnatrice e cartoonist. Autrice di fama internazionale, ha collaborato con il padre del fumetto nipponico Osamu Tezuka alle serie “Astroboy”, “Kimba - Il Leone Bianco” e “La Principessa Zaffiro”. Ha pubblicato numerosissimi Manga ed ha partecipato alla realizzazione dei lungometraggi animati “La Freccia Azzurra”, “La Gabbianella e il Gatto”, “Aida degli Alberi”. Attualmente collabora con le Edizioni Teen e la Narwain Publishing.

Scuola Romana dei Fumetti
Via Flaminia, 29 (Roma) Tel. 06.32.14.609
Google
 

Ultime dai news-blog del CorrieredelWeb.it

Lettori fissi

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI